FERMO – Brutto episodio nel pomeriggio del 21 febbraio, terminato però, fortunatamente a buon fine. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Fermo salvano un 55enne ravennate mentre cerca di suicidarsi.

La centrale operativa del 112 di Fermo ha ricevuto una segnalazione dai colleghi di Ravenna, riguardante un uomo di 55 anni scomparso da due giorni con la propria auto con intenti suicidi.

I carabinieri di Ravenna per rintracciarlo avevano attivato la localizzazione tramite il telefono cellulare che l’uomo aveva con sé ed avevano comunicato la posizione dell’uomo ai colleghi di Fermo.

La gazzella del 112 si è precipitata nella zona indicata, via Fratte, e ha trovato l’uomo alle 18 circa, in Via Umberto 1º, a Porto Sant’Elpidio, mentre cercava di tagliarsi le vene dei polsi con una lametta da barba.

Dopo avergli prestato i primi soccorsi e averlo tranquillizzato, i carabinieri lo hanno accompagnato all’ospedale di Fermo, dove l’uomo riceverà le cure e l’assistenza del caso. Alla base del gesto difficoltà economiche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.568 volte, 1 oggi)