SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grazie al supporto di Gate-away.com e la Bottega di Archimede di Sabelli, anche quest’anno l’associazione Pastrocchio coinvolgerà i bambini delle classi quinte della primaria ed i ragazzi delle classi seconde medie di San Benedetto del Tronto nel progetto di scrittura creativa poetica “Il Rumore dei Poeti” con il  Metodo Caviardage, metodo ideato e diffuso in Italia da Tina Festa.

Il progetto è stato proposto dall’associazione culturale “Pastrocchio” ed è stato accolto con entusiasmo dai dirigenti delle scuole medie ed elementari con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi al mondo della scrittura creativa, attraverso nuove strategie che invitano i ragazzi a comunicare le proprie emozioni attraverso poesie da loro realizzate.

Una delle tecniche del Metodo Caviardage  di Tina Festa vede uniti cut up e flusso di coscienza: ciò consente ai giovani studenti di esprimere i propri sentimenti e le proprie sensazioni in maniera quasi inconsapevole, rendendo così più diretto e immediato quello che si vuole comunicare. L’associazione ha scelto di lavorare con ragazzi di questa età, pensando alle difficoltà comunicative che hanno gli adolescenti: lavorare con istinto li rende liberi di esprimersi senza limitazioni.

“Abbiamo ritenuto importante partecipare al progetto – spiega Annalisa Angellotti, di Gate-away.com, referente dei progetti di Responsabilità Sociale d’impresa della web company – e inserirlo nelle nostre iniziative rivolte al territorio. Da tempo ci stiamo impegnando a favore delle giovani generazioni con numerose iniziative. Lavoriamo a livello nazionale e internazionale nel settore immobiliare e nella promozione della destinazione Italia all’estero e siamo convinti che l’attenzione rivolta al Piceno, casa nostra, sia doverosa e determinante: per questo abbiamo accolto con entusiasmo l’invito dell’Associazione Pastrocchio a supportare “Il Rumore dei poeti”. La capacità di esprimersi e di scoprire nuove dimensioni della poesia – conclude la cofondatrice di Gate-away.com – sono opportunità affascinanti e ci auguriamo che i ragazzi l’accolgano con interesse”.

Venerdì 17 febbraio è partito il progetto rivolto alle classi quinte di tutte le scuole primarie di San Benedetto del Tronto, mentre l’avvio dell’iniziativa per le seconde classi delle scuole medie cittadine è previsto per il 7 marzo.

(Letto 176 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 176 volte, 1 oggi)