TORTORETO – Finisce in manette dopo una serie di furti messi a segno a Tortoreto.
I carabinieri della locale stazione, in collaborazione con quelli del nucleo operativo di Alba Adriatica, lo stavano tenendo d’occhio da qualche tempo e, grazie ad una serie mirata di appostamenti e pedinamenti, sono riusciti a individuarlo e a eseguire un ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Teramo.

E’ stato così arrestato Francesco Martini, 24enne, originario di Ascoli Piceno ma residente a Tortoreto.
Il giovane, senza occupazione, è accusato di essere l’autore di una lunga serie di furti aggravati commessi ai danni dell’ufficio postale di Tortoreto, degli impianti sportivi di via Napoli, dell’edicola “Edicolè” sul lungomare, degli uffici di “Agape”, del negozio di giardinaggio “Migliorati” e dell’enoteca “San Lorenzo Vini”.

Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato trasferito nel carcere teramano di Castrogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 320 volte, 1 oggi)