CIVITELLA DEL TRONTO – La Provincia di Teramo è al lavoro con i suoi mezzi per mantenere aperta la variante alta della provinciale 8, travolta, quest’ultima dal vasto movimento franoso che ha investito la frazione di Ponzano a Civitella del Tronto dove sono state già evacuate 20 famiglie.

Il 15 febbraio si è svolto un sopralluogo con la Protezione Civile nazionale, ed è attesa per oggi una strumentazione che servirà a monitorare in tempo reale il movimento di versante che non accenna a fermarsi. Sul luogo, oltre ai tecnici, anche il presidente Renzo Di Sabatino e il vicepresidente Mario Nugnes insieme alla sindaca Cristina Di Pietro.

I lavori che sta effettuando la Provincia servono a mantenere in efficienza la strada, unica via di collegamento fra la frazione e Civitella tenuto anche conto che tutte le scuole della cittadella borbonica sono attualmente ospitate in un albergo della frazione. Si stanno realizzando dei “percorsi provvisionali” per facilitare lo sgombero delle abitazioni.

“In questo momento è impossibile fare una valutazione definitiva e ipotizzare il tipo di intervento vista l’entità del fenomeno – dichiara Renzo Di Sabatino – collaboriamo con la Protezione Civile e seguendo un preciso protocollo il cui principale obiettivo è garantire la sicurezza”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)