SAN BENEDETTO DEL TRONTO – è in fase di conclusione il progetto “Profumo di casa”, promosso dall’Associazione Bianco Airone Pazienti Onlus e realizzata insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. L’intento del progetto è di  migliorare la qualità della vita ai pazienti oncologici, attraverso la costruzione di una rete socio sanitaria e la formazione degli operatori (medici, psicologi, infermieri, OSS). Alla luce di queste finalità, sono state realizzate diverse attività, volte a mettere al centro del processo di cura il paziente ed i suoi familiari, nella loro globalità.

Punto di ascolto per pazienti oncologici – È stata fornita assistenza, sia nell’atrio dell’Ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto che nel reparto oncologico dell’Ospedale Murri di Fermo, ad oltre 230 pazienti con l’aiuto di 5 volontarie che si sono alternate per fornire informazioni in merito a temi previdenziali ed assistenziali, aiutando nello svolgimento delle pratiche burocratiche necessarie.

Visite ginecologiche ed ecografie gratuite – Sono state effettuate dalla dottoressa Nunzia Sabatini circa 400 visite ed ecografie gratuite, per la prevenzione dei tumori della sfera genitale.

Stipula contratti d’opera ed attività relative – Sono stati stipulati 4 contratti d’opera con: lo psicologo Alessandro Cicconi, che ha trattato 70 pazienti con 500 ore di colloquio; l’oncologa Maristella Bianconi e l’OSS Valentina Ciarrocchi e l’infermiera Anthea Devecchi che si è occupata prevalentemente di cure palliative a domicilio.

Organizzazione colazioni al reparto Oncologia – Per due anni sono state distribuite le colazioni ai pazienti del reparto oncologico dell’ospedale di San Benedetto del Tronto.

Corso di Formazione “Vicino a chi ti è Vicino”- È stato erogato un  corso di formazione gratuito ad Ascoli Piceno, con 4 incontri su tematiche di supporto psicologico, medico, infermieristico e legale per i pazienti oncologici ed i loro familiari.

Progetto EGO – A gennaio 2016 è iniziato presso il Liceo Scientifico di San Benedetto del Tronto un progetto con i ragazzi della classe IV A per la conoscenza, la prevenzione e la solidarietà di fronte alla malattia oncologica. Un invito ai giovani ad avvicinarsi al mondo delle patologie oncologiche con impegno, ma anche con freschezza, attraverso un iter formativo fatto di espressività, arte e creatività; un’occasione di aggregazione e creazione di una nuova socialità.

Il corso, organizzato in 7 incontri tenuti dal Direttore dell’Associazione Bianco Airone Ornella Vallesi, dalla psicologa Dott.ssa Catiuscia Settembri, dall’oncologa Dott.ssa Maristella Bianconi e dal regista Dante Albanesi, si è concluso con la realizzazione del video “Solo vita”. Ciò si è reso possibile grazie anche alla sensibilità ed all’ attiva partecipazione della Preside Dott.ssa Stefania Marini, che ha coinvolto alunni e professori nel delicato tema della malattia oncologica. Sabato 18 febbraio nell’Aula Magna del Liceo Scientifico B. Rosetti di San Benedetto del Tronto, durante un incontro con alunni e familiari, alla presenza del Sindaco ed autorità varie, sarà proiettato il video realizzato con l’impronta particolare del regista piceno Dante Albanesi. All’evento sarà presente l’Associazione culturale Il Rompibolle, che presenterà le proprie canzoni legate al tema del volontariato e della solidarietà, che si adopera nel territorio con spettacoli prevalentemente a scopo benefico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 158 volte, 1 oggi)