TERAMO – Nel documento approvato dall’Assemblea dei Sindaci della provincia di Teramo, riguardante i provvedimenti per gli eventi calamitosi, anche l’emendamento presentato dal consigliere provinciale Maurizio Verna, che prevede che il contributo di 10 mila euro alle case agibili ma lesionate venga vincolato ad interventi di miglioramento sismico.

“Visto che lo spopolamento è ricollegabile per buona parte ai danni e alle condizioni degli immobili e che comunque vi è la consapevolezza che la maggior parte degli immobili ha bisogno di interventi di miglioramento sismico, anche quelli agibili, ho voluto introdurre un emendamento che vincolasse l’eventuale contributo a lavori che comportino un miglioramento delle  condizioni di sicurezza delle strutture” dichiara il Consigliere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 411 volte, 1 oggi)