GROTTAMMARE – Anche palazzo Ravenna si è tinto di viola, il colore simbolo dell’epilessia riconosciuto a livello internazionale: così l’amministrazione comunale ha voluto ricordare la Giornata mondiale dell’epilessia, ieri, lunedì 13 febbraio.

Illuminando di viola il palazzo municipale, uno dei monumenti storici della città, la Città ha accolto l’invito della Lega italiana contro l’epilessia-sezione Marche ad unirsi a tantissime altre località italiane e straniere nel sostenere simbolicamente la ricerca e l’attenzione su una malattia tra le più diffuse al mondo: solamente in Italia coinvolge circa 500.000 persone, con oltre 30.000 nuovi casi l’anno.

Il Parlamento Europeo e l’Assemblea Mondiale della Sanità (WHA) hanno indicato come una priorità la ricerca sull’epilessia e l’assistenza per le persone affette, le quali sono talora vittime di pregiudizi e discriminazioni a livello sociale.

La Giornata Mondiale per l’Epilessia è il più grande evento internazionale dedicato all’epilessia e l’edizione 2017 ha coinvolto 138 Paesi.

E’ organizzata dall’IBE (International Bureau for Epilepsy) e dalla ILAE (International League against Epilepsy). La LICE (Lega Italiana contro l’Epilessia), la società scientifica che in Italia riunisce i medici epilettologi, aderisce all’ ILAE e, insieme all’IBE, promuove da molti anni campagne informative sul territorio nazionale ed una serie di iniziative volte a diffondere una corretta conoscenza.

(Letto 157 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 157 volte, 1 oggi)