SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La consigliera comunale di “Uniti per San Benedetto” Flavia Mandrelli etichetta come “desolante” la “conduzione politico-amministrativa di questi mesi” da parte della giunta Piunti: “La discussione cui  abbiamo assistito ieri nella Commissione Bilancio non ha fatto che confermare quanto sottolineato più  volte in merito alla gestione di questo nostro Comune. Siamo di fronte certo a problemi di bilancio, prevedibili e noti, ma siamo anche di fronte ad una incapacità  di amministrare e fare scelte che mi sembra non abbia eguali”.

“Perdura la completa assenza di una qualsiasi idea di città,  di un qualsiasi progetto amministrativo. Ogni atto di questa Amministrazione  è  un atto di incapacità  amministrativa, di miopia politica, di pressapochismo e assenza totale di lungimiranza. È  la dimostrazione lampante che quando manca un vero, dettagliato, studiato  programma amministrativo l’unica cosa che rimane è  l’improvvisazione – scrive – Questi Amministratori non studiano, non si preparano, non progettano, non tentano strade nuove per stimolare una crescita che possa portare idee e lavoro, non controllano le proprie partecipate chiedendosi perché  il Comune non abbia nessun ritorno economico, nessuna ripartizione dei ricavi (per esempio da Picenambiente)”.

“Questi amministratori – termina la nota – sembra non abbiano compreso quale sia il loro ruolo e a chi debbano rispondere con trasparenza, onestà,  professionalità, coerenza. No. Questi amministratori improvvisano.  Sulla pelle dei cittadini. E non oso pensare quale sarà il desolante panorama che ci si prospetta in ambito culturale! C’è  bisogno di entrate? Tagliamo no? E che ci vuole…”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)