TERAMO – Comunicazione della provincia di Teramo. Convocata per lunedì 13 febbraio alle ore 15 l’Assemblea dei Sindaci con un unico punto all’ordine del giorno: la richiesta di provvedimenti urgenti al Consiglio dei Ministri e alla Regione Abruzzo.

La bozza di delibera prevede, sia la richiesta di riconoscimento per tutta la provincia teramana dello stato di emergenza derivante dalla calamità naturale, sia quella di apportare alcune sostanziali modifiche, in fase di conversione, al decreto legge numero 8 del 9 febbraio: con questi obiettivi definisce una serie di specifiche proposte.

“Il documento è il frutto di un lavoro corale – spiega il presidente Renzo Di Sabatino – abbiamo chiesto ai sindacati, alle associazioni di categoria, alla Camera di Commercio, ai Sindaci, alle altre istituzioni locali di raccogliere dati ed elaborare proposte. Vi è la necessità di fare sintesi e di far arrivare al più presto nei luoghi deputati alla decisione, Regione, Parlamento e Governo le esigenze documentate di questo territorio. Un aperta al confronto, lunedì ne discutiamo con i Sindaci e una volta definita e approvata sarà fondamentale il contributo dei Parlamentari per il lavoro di sensibilizzazione che potranno svolgere a livello nazionale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 115 volte, 1 oggi)