Di Alessandro Maria Bollettini

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Martedì 14 febbraio a San Benedetto del Tronto ospiterà una grandissima manifestazione di solidarietà da parte di una delle più celebri pianiste al mondo, l’Ucraina Valentina Lisitsa.

L’illustre artista è stata contattata da Simone Cannelli, Presidente della scuola di musica Vivaldi, e dal Presidente del Consiglio Comunale sambenedettese Bruno Gabrielli, i quali le hanno parlato delle grandi problematiche che purtroppo affliggono il territorio piceno dalla scorsa estate. La pianista ha subito percepito la gravità della situazione e si è mostrata immediatamente disponibile per l’organizzazione di un evento dagli scopi benefici.

L’evento verrà ospitato dalla Chiesa di San Benedetto Martire a partire dalle ore 21, l’ingresso sarà gratuito e gli spettatori potranno versare un’offerta libera che sarà interamente devoluta al Comune di Arquata del Tronto, uno dei paesi piceni più colpiti dai sismi e dall’emergenza neve degli ultimi mesi.

La Lisitsa, che gode di una grande reputazione tra gli esperti di musica ma che vanta anche decine di milioni di visualizzazioni su YouTube,  suonerà un pianoforte di eccellenza, che verrà trasportato in Riviera grazie a Roberto Valli. L’artista sarà gratuitamente ospitata dall’Hotel Smeraldo di Porto d’Ascoli per la notte, ed il giorno dopo delizierà la scuola di musica Vivaldi con un’altra prestazione ,questa volta non pubblica, ma dedicata interamente agli insegnanti della scuola e soprattutto ai suoi numerosi allievi, circa 300.

Una serata di arte, grande musica, ma soprattutto di grande solidarietà. Come dice il vice-sindaco di Arquata Michele Franchi: “San Benedetto è stata sempre al nostro fianco e lo sarà sempre, lo tocchiamo con mano; quando i riflettori si spengono bisogna potersi affidare alle persone veramente vicine, come quelle di tutta la vallata del Tronto e di San Benedetto appunto.”

Questo evento si aggiunge alle tante altre iniziative del Comune rivierasco che si sono susseguite nei mesi scorsi, ma ovviamente ha tutt’altra visibilità.

“E’ importante che anche la musica si schieri dalla nostra parte; sarà emozionante poter vedere dal vivo una così grande artista che si esibisce per noi, non dobbiamo pensare a tutto quello che ci è capitato ma guardare al futuro, anche dal punto di vista turistico con un collegamento più intenso tra montagne e coste del nostro territorio”, conclude il vice-sindaco di Arquata, Michele Franchi.

Si preannuncia un grande evento e ci si attende una grande partecipazione da parte della cittadinanza sambenedettese, che si trova di fronte ad un’opportunità probabilmente irripetibile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.210 volte, 1 oggi)