MARTINSICURO – I carabinieri di Martinsicuro, su ordine di carcerazione del tribunale di Ascoli Piceno, hanno rintracciato e tratto in arresto  Antonio Farella, 52enne del posto, per atti persecutori nei confronti della ex moglie.

I fatti vanno dal 2012 al 2013 quando l’uomo ha ripetutamente molestato la donna con sms, telefonate, pedinamenti, rendendogli la vita difficile a tal punto da costringerla a cambiare le  proprie abitudini di vita quotidiane.

Con la sentenza del tribunale, il 52enne è stato condannato a 1 anno e 3 mesi di detenzione domiciliare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 684 volte, 1 oggi)