TERAMO – “Una parte del nostro paese è stata ripetutamente colpita in modo molto grave. Non si è trattato solo di un episodio ma purtroppo di una sequenza. Questo non deve incrinare la coesione delle nostre comunità e la fiducia nel futuro. Però bisogna lavorare e lavorare in fretta perché solo se le Istituzioni saranno veramente unite e rapide questo potrà consentire di restituire fiducia ai nostri territori”.

Così il premier Paolo Gentiloni a Teramo dove ha incontrato i primi cittadini della provincia rimasti coinvolti nell’emergenza sisma e maltempo. Inoltre ha twittato: “In Abruzzo per sostenere le popolazioni colpite e accelerare la ricostruzione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 158 volte, 1 oggi)