TERAMO – Scoperta dalla polizia di Teramo (sezione polizia giudiziaria) una truffa ai danni di società di assicurazioni. A finire nei guai due broker residenti in provincia di Teramo (A.S e G.S) che sono stati denunciati.

Ai clienti che si rivolgevano all’agenzia per stipulare polizze auto (al momento accertati 10 casi) i due proponeva contratti a prezzi stracciati con abbattimento del premio dovuto (le polizze avevano un valore tra attorno ai 2500 euro, mentre le somme pagate andavano dai 300 ai 500 euro).

Il modus operandi era ben consolidato: previa istruzione di ogni singola pratica, all’insaputa del cliente, fornivano alla Società di Assicurazioni una falsa documentazione attestante che i clienti avevano lasciato in conto vendita il vecchio veicolo presso l’autosalone ove si erano rivolti per l’acquisto del nuovo.

 

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 379 volte, 1 oggi)