CUPRA MARITTIMA – “Io non tremo, il mare abbraccia i monti“. Si chiama così il progetto dell’associazione AmoCupra, finalizzato a raccogliere fondi per alcuni dei comuni più colpiti dal recente sisma. L’ente, dedito alla valorizzazione culturale e turistica di Cupra Marittima, invita tutti gli interessati ad un gustoso pranzo solidale, che si terrà domenica 12 febbraio alle ore 13.00, presso il Camping ‘Il Frutteto”.

Il menù prevede pietanze tipiche della Riviera, a base di ottimo pesce fresco, alternate a piatti squisitamente montani e prodotti tipici della Comunità dei Sibillini. Proprio come un connubio tra Adriatico e Appennini, quindi, i cuochi del ristorante “Gabbiano” di Cupra e del “Monti Azzurri” di Montemonaco si avvicenderanno per creare un delizioso pranzo “mari&monti”.

La quota di partecipazione è di 20 euro. Il ricavato sarà devoluto ai comuni di Castel Sant’Angelo Sul Nera, Montegallo e Montemonaco.

Il pranzo sarà inoltre preceduto da un incontro introduttivo, incentrato sui rischi sismici, dal titolo: “Il sottosuolo, l’edilizia sicura, il futuro“; la conferenza si svolgerà alle ore 11.30 all’interno dei locali dell’ex spogliatoio ferroviario, presso la stazione di Cupra Marittima.

Saranno presenti per l’occasione il geologo Dino Gazzani e l’ingegnere Matteo Gualano; Gazzani parlerà delle faglie e della loro pericolosità attuale, mentre Gualano citerà le attuali norme antisismiche da rispettare per una corretta ricostruzione degli edifici danneggiati.

Parteciperanno il sindaco di Montegallo Sergio Fabiani, Onorato Corbelli, sindaco di Montemonaco, e Mauro Falcucci, sindaco di Castel Santangelo Sul Nera.

Per informazioni e prenotazioni contattare il numero: 0735 777148

oppure il 331 4467141.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 232 volte, 1 oggi)