TERAMO – Operazione delle Forze dell’Ordine. Nella mattinata del primo febbraio, intorno alle ore 12 circa, gli agenti del Commissariato di Atri in servizio di volante procedevano al controllo di un trentasettenne romeno, residente a Lanciano il quale era stato notato da un altro agente di polizia appartenente al Distaccamento Polizia Stradale di Giulianova, libero dal servizio, aggirarsi con fare sospetto tra gli scaffali del supermercato Conad di Pineto.

Al controllo di polizia l’uomo mostrava un evidente stato di agitazione e pertanto gli agenti procedevano ad un controllo più approfondito effettuando la perquisizione personale estesa all’autovettura in suo possesso.

All’esito gli agenti rinvenivano all’interno dell’autovettura un consistente quantitativo di generi alimentari, scatolette di tonno, numerose confezioni di gomma da masticare e 5 confezioni di shampoo del valore complessivo di circa 180 euro, dei quali non sapeva dare contezza circa il possesso.

Visionati i filmati del sistema di videosorveglianza interno gli agenti potevano vedere che il 37enne dopo aver prelevato della merce sistemandola nel carrellino, si nascondeva tra alcune scaffalature e le occultava sotto la maglia da lui indossata.

Veniva, pertanto,  tratto in arresto per il reato di furto aggravato e posto a disposizione della competente autorità giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.

Restituita la merce recuperata alla direzione del supermercato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 582 volte, 1 oggi)