Uno spazio aperto dove i giovani possono incontrarsi e incontrare adulti, genitori, insegnanti, curiosi, appassionati e dialogare di cinema e filosofia e dei rapporti che intercorrono tra queste due forme di espressione degli esseri umani. Questo rappresentano gli incontri della serie “La visione e l’enigma” giunti con successo al 3° incontro. I laboratori dedicati ai rapporti tra cinema e filosofia sono inseriti nella 22a stagione culturale dell’Associazione Culturale Blow Up di Grottammare.

Si tratta di un viaggio nelle dinamiche di scambio tra cinema e filosofia organizzato insieme a studentesse e studenti di Filosofia dell’I.I.S. “Fazzini-Mercantini” di Grottammare, Liceo delle Scienze Umane di Ripatransone. In ogni incontro insieme ai partecipanti vengono approfonditi gli aspetti che rendono così vicine due forme ricche e potenti di espressione umana: la visione del cinema e l’enigma della filosofia o l’immaginazione filosofica e la riflessione cinematografica. Uno scambio alla pari senza esclusione di analisi a partire da letture di testi e proiezioni di sequenze. Alla preparazione dei laboratori hanno partecipato insieme a studentesse e studenti la professoressa Lorella Capriotti, del Liceo di Ripatransone, e nel gruppo di Blow Up Rebecca Ricci, Luca Giacopetti e Fabrizio Leone.

Il terzo appuntamento di sabato 4 febbraio (alle ore 16.00 presso il Dep Art, parcheggio Stazione FS di Grottammare), intitolato “Il tempo: il cinema e l’attimo immenso”sarà una riflessione su un concetto che occupa e svolge un ruolo fondamentale sia nell’elaborazione filosofica che nella costruzione filmica. Stimolati dalle proposte delle studentesse del Liceo “Mercantini”, stavolta della classe 4a A del Liceo delle Scienze Umane, proveremo a far interagire tempo cinematografico e tempo filosofico facendo emergere consonanze e dissonanze anche attraverso cortocircuiti spazio-temporali. Come già accaduto negli incontri precedenti i partecipanti (studenti, genitori e insegnanti) saranno coinvolti nell’interpretazione di sequenze filmiche e brani filosofici costruendo in prima persona l’attività laboratoriale.

L’ingresso è gratuito con tessera-abbonamento alla Federazione Italiana Cineforum 2016-2017, rilasciata dall’Assocazione Blow Up al costo di 10 euro, che può essere sottoscritta velocemente all’ingresso. Per studentesse e studenti dei Licei la tessera avrà un costo di 5 euro. La tessera F.I.C. consentirà poi di partecipare liberamente a tutte le iniziative del ricco calendario della rassegna.

Per informazioni e iscrizioni: associazioneblowup@gmail.com, 3779162068.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 66 volte, 1 oggi)