SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In merito al disegno di legge con il quale il governo Gentiloni intenderebbe accogliere la direttiva Bolkestein nella normativa italiana delle concessioni balneari, la Fiba-Confesercenti, attraverso il suo presidente Vincenzo Lardinelli,  afferma che “per la prima volta abbiamo qualcosa di concreto”.

 

“Per ora sono stati stabiliti soltanto dei principi – sottolinea Lardinelli – le norme verranno dopo. Ma va riconosciuto l’approccio positivo del Ddl e soprattutto il rispetto degli impegni presi dal ministro per gli Affari Regionali, Enrico Costa, con le principali organizzazioni di rappresentanza dei balneari a fine anno. In particolare – aggiunge il presidente della Fiba – siamo soddisfatti per l’accoglimento di due punti per i quali ci siamo a lungo battuti: il riconoscimento del valore commerciale in caso di fine della concessione ed  di un periodo transitorio  congruo per l’entrata in vigore della nuova normativa”.

“Per questi motivi – conclude Lardinelli – esprimiamo la nostra soddisfazione condizionata, in attesa della definizione della nuova normativa”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.195 volte, 1 oggi)