ACQUAVIVA PICENA – Non c’è solo “Millebuchi“, come ironicamente abbiamo chiamato San Benedetto del Tronto per via delle strade malmesse dopo le piogge degli ultimi giorni. Ad Acquaviva Picena il gruppo consiliare Acquaviva Futura accusa l’amministrazione Rosetti di “cinque anni di mancata manutenzione” in merito agli asfalti della zona industriale, documentando con fotografie.

“Le buche sono presenti su gran parte del manto stradale che risulta anche deteriorato ai limiti della praticabilità – scrive Acquaviva Futura – Sono bastati alcuni giorni di mal tempo (classico nel periodo invernale) per trasformare le buche già presenti in veri e propri crateri. Chi percorre quotidianamente le strade è costretto a fare una vera e propria gimcana con il rischio di arrecare danni al proprio mezzo”.

“Dopo molteplici segnalazioni fatte dai residenti all’amministrazione, solo ieri martedì 24 gennaio, la maggioranza è intervenuta alla meno peggio andando a coprire solo alcune delle buche con della terra, non mettendo comunque in sicurezza la viabilità. Se si usa della terra per coprire delle buche si deve dare per scontato che queste si ripresenteranno parzialmente dopo poche ore e totalmente in caso di pioggia anche debole: l’asfalto si ripara con l’asfalto altrimenti è una presa in giro. Questo è un ennesimo esempio di abbandono della zona industriale da parte di questa amministrazione” conclude Acquaviva Futura.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)