CUPRA MARITTIMA – Appuntamento immancabile nel panorama artistico cuprense, quello dell’Inverno Teatrale, giunto alla sua 37ima edizione.

La novità assoluta della rassegna è la gestione, completamente affidata all’assessorato alla cultura e all’assessore Mario Pulcini, con il supporto della Pro Loco; cede perciò il testimone l’associazione Avis, presente nelle scorse edizioni.

“La rassegna ospita 5 compagnie del territorio – riferisce l’assessore Pulcini – coinvolgendo comuni come Cupra, Fermo e Montecassiano. Come da tradizione, la prima serata vedrà uno spettacolo interamente in vernacolo, gli altri spettacoli invece sono tutti in lungua italiana; anche qui si può riscontrare un’altra novità, nello specifico, la scelta stilistica. Il numero ridotto di partecipanti è in armonia con la volontà di estendere spettacoli teatrali ai mesi successivi, in modo da dare continuità alle diverse proposte artistiche”.

Interviene poi il presidente della Pro Loco Giuseppe Liodori: “Il nostro ente contribuisce prevalentemente offrendo un supporto all’eccezionale lavoro dell’assessorato alla cultura. Il nostro compito si concretizza per lo più nella logistica e nell’accoglienza, indispensabili ogni serata”.

Termina la presentazione il conduttore della rassegna Salvo Lo presti: “Sono felice di essere, per il secondo anno consecutivo, il presentatore degli spettacoli. Vivendo personalmente l’ambiente teatrale, cerco di dare un contributo all’ampliamento dell’offerta teatrale cuprense, senza limitarla al periodo classico invernale”.

Il programma

3 febbraio: “Li ntrallazzi de nonnu Pié”, compagnia Amici del Teatro Fermano (Fermo)

10 febbraio: “Roma”, compagnia Il Tialeffe (Fermo)

17 febbraio: “Funny Money”, compagnia Tuttascena (Montecassiano)

24 febbraio: “La Giara – La Patente”, compagnia Gli Aironi (Cupra Marittima)

1 marzo: “Ti amo o qualcosa del genere”, compagnia Espressioni Teatrali (Fermo)

(Letto 320 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 320 volte, 1 oggi)