RIPATRANSONE – Giornate molto difficili a Ripatransone che ha sofferto gli effetti di una nevicata storica sommata ad un black out infinito che dura in alcune frazioni già da cinque giorni. Il sindaco Remo Bruni, che in questi giorni abbiamo sentito spesso per gli aggiornamenti sulla situazione, affida a Facebook uno sfogo finalmente un po’ più positivo: “Oggi, oltre ad interventi per alcune emergenze, abbiamo lavorato a liberare dalla neve la piazza del Comune, alcune strade interne del centro storico e tutte le aree della zona scuole, al fine di renderle perfettamente fruibili da lunedì. Domani interverremo in piazza Donna Bianca, al palazzetto dello sport, nell’area ex-mattatoio. Siamo riusciti, grazie all’aiuto del maresciallo Princigalli, di Assessori e consiglieri comunali, a procurarci gruppi elettrogeni per ripristinare l’energia elettrica, da domani, nelle zone ancora prive di energia elettrica (da cinque giorni, ormai)”.

“Abbiamo violentato l’Enel per l’intera giornata, e qualche risultato l’abbiamo ottenuto. Un grande grazie ai dipendenti comunali, ai vigili urbani, ai Vigili del Fuoco, ai volontari, alla Dianova (che ci ha messo a disposizione cinque persone), alle ditte che non si sono tirate indietro nel mettere a disposizione i loro generatori di corrente, al Sindaco Stracci di Monteprandone (per lo stesso motivo). Stasera sono un po’ più ottimista, intravedo la luce di una recuperabile normalità, anche se il lavoro dei prossimi giorni sarà ancora duro e faticoso” conclude.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)