SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Amministrazione comunale di San Benedetto ha approvato la nuova “Macrostruttura” comunale, prevedendo una riorganizzazione dei dirigenti e degli uffici. Qui puoi vedere l’organigramma comunale: organigramma sbt

Di seguito la nota del Comune inviata alla stampa.

 

Principi ispiratori della nuova Macrostruttura approvata dalla Giunta comunale nel pomeriggio di oggi, venerdì 20 gennaio, sono stati:

  • L’Economicità (per la precedente riorganizzazione del 2007 venne dato incarico ad una società esterna per un costo pari ad euro 50.400);
  • Risparmio delle risorse attraverso la riduzione del numero dei Dirigenti (si passa da otto a sei);
  • Accrescimento dell’Efficienza ed Efficacia dei Servizi attraverso scelte mirate alla strategicità dei programmi amministrativi e alla omogeneità delle funzioni in ordine ai processi gestionali;
  • la Rotazione dei Dirigenti che, oltre a rispettare il dettato normativo assicura la flessibilità, l’interscambio, l’efficienza. Suscita stimoli e un arricchimento del bagaglio culturale del personale che è un patrimonio dell’ente e pertanto crea un valore aggiunto in termini di competenze e professionalità.

Con la Riorganizzazione sono stati creati nuovi Servizi funzionali ad accrescere sensibilmente il livello di qualità dei servizi e delle risposte al cittadino:

  1. U.E.P.U. (Sportello Unico Edilizia e Pianificazione Urbanistica);
  2. U.A.P. (Sportello Unico Attività Produttive) all’interno del quale è previsto il SUI (Sportello Unico Imprese);
  3. U.C. (Centrale Unica Committenza) al fine di accelerare e di rendere più efficienti le procedure pubbliche per l’affidamento di opere, servizi e forniture;
  4. Servizio Sanzioni e Contenzioso al fine di far convergere in un unico servizio tutti i procedimenti relativi all’attività sanzionatoria amministrativa che attualmente sono gestiti dai singoli settori. Rimane inglobata all’interno del Servizio Tributi l’attività relativa alla riscossione coattiva delle Entrate di tutti i settori e relativo contenzioso.
  5. Servizio Infrastrutture Digitali per la programmazione e realizzazione dell’innovazione tecnologica sul territorio cittadino e per la gestione del sistema autonomo internet.

La riorganizzazione ha previsto anche una coerente riallocazione di alcuni Servizi:

  1. Sport e Politiche Giovanili insieme alle Politiche Sociali, proprio al fine di esaltare il valore sociale dello Sport per l’appeal che questo può suscitare nelle giovani generazioni e di avvicinare ambiti di attività omogenei per aree di intervento. Analogo discorso ha interessato il Servizio Diritto allo Studio, Trasporto scolastico e Mense”;
  2. Il Servizio “Porto e Mercato Ittico” è stato affiancato al Servizio “Cultura e Turismo”, per dare centralità ad elementi identitari della città e delle sue tradizioni, attraverso la visione di nuovi orizzonti per favorire lo sviluppo;
  3. Il Servizio “Economato”, coerentemente ad una ordinata gestione delle procedure economico-finanziarie, è stato previsto all’interno dello stesso settore del Bilancio e all’interno dello stesso sarà creata la “Centrale degli Acquisti” per il funzionamento degli uffici.
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.644 volte, 1 oggi)