SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna il sole su San Benedetto e al Campo Europa la Samb torna a “sgambettare” agli ordini di Stefano Sanderra che nella mattinata del 12 gennaio ha rivolto particolare cura agli schemi offensivi dei suoi, d’altronde le ultime uscite dei rossoblu testimoniano di una Samb che fa una fatica tremenda a trovare la via della rete.

Gli schemi di Sanderra.

E allora il tecnico romano ha messo a lavoro i suoi ragazzi provando e riprovando alcuni schemi offensivi. Contro due difensori il tecnico ha fatto alternare due diverse batterie di mezz’ali, esterni, terzini e punte. Nel video che vi proponiamo qui sotto per esempio, si vede il terzino, Tavanti nel caso, suggerire per Di Massimo che mette al centro dove Fioretti aggredisce il primo palo. Altri schemi provati da Sanderra, sotto l’occhio vigile di suo fratello Luca, prevedevano anche che la mezz’ala servisse l’esterno che poi cedeva palla alla punta la quale a sua volta smistava per il terzino accorrente, per poi andare a prendersi il cross in mezzo all’area.

 

Un’azione provata da Sanderra: Tavanti per Di Massimo che sguscia alle spalle del difensore e va al cross.

Nel secondo video, che proponiamo qui sotto, c’è una diversa batteria di attaccanti e si vede appunto Sorrentino smistare per Di Filippo e andare poi a aggredire il primo palo, il cross del terzino però va a pescare Agodirin che sul secondo palo è appostato per battere di testa.

 

Un altro schema: palla alla punta che smista al terzino che accorre per poi catapultarsi in area dove in due aspettano il cross.

Dopo la parte dedicata agli schemi d’attacco l’allenamento si è concluso con una partitella a ranghi ridotti, otto contro otto. Agodirin, Sorrentino e Pezzotti, da una parte e senza casacca, Tortolano, Fioretti e Mancuso dall’altra con la pettorina giallo fluo. Buona prova di Agodirin che nel primo tempo ha messo a segno due reti mostrando una certa cattiveria sotto porta.

Mercato.

E se la Samb si allena e tenta di migliorare le sue prestazioni sul campo, la società cerca invece di migliorare la rosa a disposizione del nuovo tecnico. Oggi infatti potrebbe arrivare alla corte di Sanderra Fabrizio Grillo, terzino sinistro in forza al Livorno che proprio a San Benedetto, nel 2006-2007, ha mosso i suoi primi passi da professionista proveniente dalle giovanili della Roma. Per lui in sei mesi ci fui il tempo per vedere il campo 13 volte. Il calciatore potrebbe arrivare in prova, come successo per lo stesso Agodirin, visto che sulle condizioni fisiche del ragazzo classe ’87 permane qualche dubbio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.238 volte, 1 oggi)