GROTTAMMARE – A seguito delle precipitazioni nevose di questa mattina, sono stati attivati immediatamente gli uomini del Servizio Manutenzioni, del Corpo della Polizia Municipale e del Gruppo comunale di  Protezione civile per affrontare la situazione. SEGUI LA DIRETTA

Prioritario è stato assicurare, anche su indicazione della Prefettura, la pulizia delle arterie principali che collegano il casello autostradale con i parcheggi previsti dal Piano comunale di Protezione civile per lo stazionamento dei mezzi pesanti a seguito della chiusura della A14 per i suddetti mezzi. Molti camion hanno poi però proseguito il proprio viaggio sulla statale 16.

Secondariamente, sono state affrontate e si stanno affrontando le situazioni più delicate, riguardanti soprattutto gli assi viari collinari: criticità si presentano infatti principalmente sulla strada per Montesecco e sulla provinciale Cuprense e per lo svolgimento del servizio scuolabus.

A tal proposito, l’Amministrazione Comunale ha diramato alle famiglie la seguente nota: “I mezzi del Comune di Grottammare sono in azione per liberare le strade parzialmente ostruite dall’abbondante nevicata di questa mattina. Tuttavia, considerata la situazione, si ritiene necessario, in via precauzionale, sospendere il servizio scuolabus nelle sole zone collinari, per salvaguardare l’incolumità degli alunni.

Il servizio si svolgerà regolarmente nelle zone pianeggianti. Si invitano, pertanto, i genitori residenti nelle zone collinari a recarsi presso le scuole per prelevare i propri figli ai consueti orari di uscita”.

“È caduta più neve del previsto, ma allo stato attuale non possiamo parlare ancora di emergenza – ha dichiarato il Sindaco Enrico Piergallini – I quartieri ad est della Statale Adriatica non presentano infatti criticità particolari. Diversa è la situazione nelle zone collinari ad ovest della Statale, dove stiamo concentrando le nostre forze per liberare le strade, attraverso l’intervento della pala gommata e del trattore spargisale. E’ in corso una riunione di coordinamento per fare il punto della situazione e programmare gli interventi per le prossime ore”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 410 volte, 1 oggi)