SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non poteva esserci un inizio migliore per la stagione 2017 da parte della Collection Atletica Sambenedettese.

Assoluta protagonista al Palaindoor di Ancona in occasione del primo meeting nazionale al coperto, in un week end da incorniciare, è stata Martina Aliventi, ex campionessa italiana di ginnastica artistica che da tre anni ha deciso di dedicarsi all’Atletica Leggera. La talentuosa atleta junior, classe 1998 ed allenata dal Prof. Francesco Butteri, ha dominato sabato 7 la gara dei 60 metri con 7”78, dopo avere ottenuto 7”79 in batteria, mettendosi alle sue spalle velociste giunte da tutta italia tra cui Chiara Bazzoni, medaglia di bronzo agli Europei 2016 nella staffetta 4 x 400.

Non paga di questo exploit, Martina il giorno seguente ha sfiorato la fatidica barriera dei 6 metri nel salto in lungo atterrando a 5,98, ottenuto al primo tentativo, misura che cancella il record marchigiano juniores indoor che durava da oltre 30 anni ma soprattutto costituisce il minimo di partecipazione per i Campionati Europei di categoria che quest’ anno si svolgeranno in Italia a Grosseto dal 20 al 23 luglio.

Sorprende non poco questo stato di forma eccellente di Martina già alla prima uscita e tutta la vasta community della Collection Atletica Sambenedettese e non solo si domanda su quali potranno essere i suoi ulteriori miglioramenti nel corso della stagione indoor ma soprattutto outdoor.

Stupiscono la sua caparbietà, la sua determinazione ma soprattutto la sua smisurata energia, doti che la rendono in gara una vera e propria forza della natura.

A livello maschile, Ausonio Assenti nei 60 metri è giunto sesto nella finale dei migliori con 7”16 migliorando di 4 centesimi il crono ottenuto in batteria, fase eliminatoria che ha visto il decathleta rivierasco Luca D’Ottavio siglare il suo personale con 7”35.

A livello giovanile, ottimo esordio per Emanuele Mancini nei 60 metri Cadetti che vince la sua batteria con un eccellente 7”48, secondo tempo assoluto, sbriciolando di dieci centesimi il record sociale che apparteneva a Jacopo Spinozzi siglato nel 2013.
Altro eccellente inizio di stagione quello di Isabel Ruggieri che vince la gara di salto triplo Cadette con 10,61, migliorando di ben 64 centimetri il suo record sociale.

Isabel ha inoltre siglato il suo personal best nei 60 metri con 8”68 così come l’altra velocista orange Elena D’Angeli con 8”70.
Appuntamento al prossimo week end, sempre al Palaindoor di Ancona, con un programma ricco di gare dalle categoria giovanili fino ai Master e che, visto questo inizio scoppiettante, vedranno sicuramente ancora protagonisti gli Orange della Collection.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 234 volte, 1 oggi)