FERMO – Continuano incessanti, da parte del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo le attività di prevenzione e repressione dei reati.

Agenti hanno denunciato alla Procura di Fermo un 25enne e due minorenni al Tribunale per i Minori di Ancona perché si erano resi responsabili di un furto consumato nella notte del 31 dicembre all’interno di un’abitazione nel quartiere Lido Tre Archi.

Una Volante del Commissariato è intervenuta presso l’abitazione di una residente la quale riferiva che poco prima, svegliatasi di soprassalto, aveva sorpreso tre persone mentre stavano rovistando all’interno dell’armadio e del comodino della camera. I tre, scoperti, si sono calati immediatamente dei cappucci sul volto per poi darsi alla fuga.

La perfetta conoscenza del territorio e delle persone che vi gravitano consentivano di individuare  e segnalare, sulla scorta degli elementi probatori raccolti, alle Procure di Fermo ed Ancona i tre autori del furto.

Uno di questi, il maggiorenne (peraltro in regime di arresti domiciliari) qualche giorno fa era stato tratto in arresto da personale di questo Ufficio perché sorpreso all’esterno della propria abitazione, situata sempre nel quartiere Lido Tre Archi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 734 volte, 1 oggi)