SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In questi giorni, fino a tutto il mese di gennaio il Comune di San Benedetto sarà impegnato nell’aggiornamento delle liste di leva. E’ stata infatti pubblicata oggi l’ordinanza sindacale con cui si obbligano i maschi nati nell’anno 2000 a iscriversi alla lista di leva militare.

Con San Benedetto tutti gli altri Comuni d’Italia stanno seguendo la medesima procedura. Forse un po’ strana visto che viviamo in tempi di pace, ma facilmente spiegabile. San Benedetto, come gli altri, sta semplicemente attuando il decreto legislativo numero 66 del 2010, che demanda ai comuni il compito di tenere e aggiornare le liste di leva, nonostante l’abolizione del servizio militare obbligatorio. Si tratta dunque di un semplice espediente burocratico che permette al Ministero della Difesa di risparmiare parecchio tempo e denaro lasciando agli enti locali il compito di tenere aggiornate le liste ogni anno, senza centralizzare l’incombenza.

Niente paura dunque per i ragazzi del 2000, nessuno vi chiamerà alle armi. A meno che non lo vogliate voi.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 877 volte, 1 oggi)