SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono più di 7 milioni di euro i contributi pagati complessivamente dalla Regione Marche dal 24 agosto ad oggi per l’autonoma sistemazione (Cas) e gli alloggi nelle strutture recettive del territorio per i cittadini dei Comuni colpiti dal sisma e che hanno scelto queste due forme di sistemazione.

Dalle scosse del 24 agosto la Regione ha erogato 3, 9 milioni di euro ai nuclei familiari per il Cas e 3,1 milioni alle strutture recettive che sono state contrattualizzate, aderendo alle condizioni concordate a livello nazionale tra Protezione civile e associazioni degli albergatori.

“Un lavoro impegnativo – commenta l’assessore regionale al Turismo Pieroni, pensiero riportato in una nota dell’Ansa – sotto il profilo burocratico per le procedure di accreditamento delle strutture e quello dell’organizzazione”.

Oltre 9 mila le persone negli alberghi. Su 307 strutture ricettive contrattualizzate, 194 hanno presentato un report di rendicontazione. I nuclei familiari che hanno chiesto contributi sono passati da 985 di agosto ai 3.648 di fine novembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 208 volte, 1 oggi)