SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Neve, stelle cadenti e slitte lapponi trainate da infaticabili renne protette da una folta pelliccia? Macché. Scordatevi l’ambientazione natalizia: le festività del 2016 sono all’insegna del sole e dell’assenza di vento. Così nel giorno di Santo Stefano il lungomare e la spiaggia sambenedettese sono stati lo scenario ideale per una passeggiata rilassante per tantissimi residenti e non solo.

Se le temperature massime stimate per la giornata del 26 dicembre sono state di 14° C, la permanenza al sole ha ulteriormente scaldato la temperatura percepita tanto che in molti ne hanno approfittato per camminare in tenuta primaverile, con maglietta e pantaloncini. Non è mancato chi ne ha approfittato per saggiare la temperatura dell’acqua, alquanto fredda in verità.

Eppure c’è chi, nel primo pomeriggio, ha preferito smaltire le calorie accumulate a Natale con una nuotata, come in piena estate: “Siamo l’esempio della destagionalizzazione che insegue il nostro turismo”, ci è stato detto. Fortunati loro…

Il clima ad ogni modo si manterrà sereno almeno fino alla fine dell’anno, anche se le temperature massime scenderanno al di sotto dei 10 gradi e le minime rischieranno di avvicinarsi allo zero. La giusta conclusione di un mese di dicembre forse tra i più caldi e meno piovosi che si ricordino sulla Riviera delle Palme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.062 volte, 1 oggi)