ROMA – Sulle tavole imbandite per cenoni e pranzi di Natale sono rimasti avanzi di cibo per quasi mezzo miliardo di euro, che in molte famiglie saranno riutilizzati grazie alla crescente sensibilità verso la riduzione degli sprechi. E’ quanto stima Coldiretti in una nota riportata dal sito Rai News.

Il 33% degli italiani ha diminuito gli sprechi alimentari, il 31% li ha mantenuti e il 25% li ha addirittura annullati. Solo il 7% li ha aumentati. Tra chi ha tagliato gli sprechi, il 60% lo ha fatto utilizzando gli avanzi per il pasto successivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)