TERAMO – Aveva nascosto in una buca in una campagna isolata di Castiglione Messer Raimondo, oltre un etto di cocaina, depositandolo in un barattolo che poi aveva con cura ricoperto con del muschio fresco, ma non si era accorto che personale del Commissariato di Atri della squadra di polizia giudiziaria, che nei giorni precedenti aveva notato strani movimenti del soggetto in quella zona,  si era appostato nelle adiacenze proprio allo scopo di verificare se vi fosse un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sorpreso dai poliziotti, il 34enne ha ammesso il possesso di droga, circa 130 grammi di cocaina, consegnando poi presso la sua abitazione altri 10 grammi della stessa sostanza suddivisi in 10 involucri di circa un grammo pronti per essere destinati al mercato della zona.

L’uomo è stato dunque arrestato e trattenuto presso la camera di sicurezza del Commissariato di Atri  in attesa dell’udienza di convalida che si terrà nella mattinata del 24 dicembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.084 volte, 1 oggi)