SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La nuova torre faro di Piazzale Pinguino è realtà. Di circa due mesi fa l’autorizzazione del Comune a effettuare i lavori, del costo di 30 mila euro (che arrivano dalla Regione), per portare luce sullo spicchio est dell’area portuale non raggiunto dall’altra torre di illuminazione, piazzata dinanzi al palazzo della Capitaneria di Porto.

Da ieri è dunque in funzione la nuova torre che con seimila watt illuminerà tutta la zona della darsena alle spalle dei cantieri navali e che di notte restava al buio. Erigere l’impianto ha reso necessaria anche la costruzione di un basamento in cemento armato, parzialmente interrato, di 4 metri per 4, per far sì che la torre, alta oltre trenta metri, non subisca gli effetti delle inevitabili oscillazioni provocate dal vento.

“L’illuminazione di questa importante zona dell’area portuale, peraltro fortemente integrata con il tessuto urbano cittadino, è un ulteriore tassello di quella politica di attenzione verso la sicurezza della collettività che costituisce un cardine del nostro lavoro” le parole del sindaco Pasqualino Piunti a cui fanno eco quelle del comandante della Capitaneria Gennaro Pappacena: “Si esprime soddisfazione poiché il complesso di tali opere è il sintomo della capacità dei vari Enti nel fare sistema su tematiche importanti; il compito della Capitaneria di Porto è di tenere alta l’attenzione di tutti sulla funzionalità e sicurezza del porto, cercando di creare la più ampia convergenza, auspicando l’effettuazione di tutti quegli interventi che tendono ad implementare le condizioni di sicurezza per il corretto e sicuro svolgimento delle operazioni portuali”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 583 volte, 1 oggi)