SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella serata del 12 dicembre è andata in scena l’assemblea pubblica del quartiere Ragnola. Incontro fra i residenti e l’amministrazione comunale sambenedettese.

Per il Comune erano presenti l’assessore Traini, il vice sindaco Assenti e il presidente della Commissione Sicurezza Massimiani.

La sicurezza è stato uno dei temi più sentiti durante l’assemblea: i cittadini hanno denunciato il problema dei furti in appartamento ma anche di auto. Un fenomeno che preoccupa non poco la collettività. E’ stata richiesta una maggiore illuminazione nelle aree più delicate e un presidio maggiore delle Forze dell’Ordine.

Altro argomento discusso è stato il verde pubblico: le aree verdi presenti nel quartiere e le loro condizioni. I residenti chiedono un’adeguata gestione e una migliore manutenzione. Richiesta anche un’illuminazione ‘interna’ per utilizzare le aree verdi anche di sera ed evitare possibili raduni di personaggi loschi.

Una volontà dei cittadini è stata anche la possibilità di realizzare un centro di aggregazione per tutte le età con lo scopo di coinvolgere l’area dal punto di vista giovani e associazioni della zona.

Nell’assemblea è stata discussa la tematica inerente al decoro urbano e la pulizia: è stata chiesta più attenzione ed educazione da parte dei cittadini riguardo alla raccolta differenziata ma anche un adeguato lavoro da parte della Picenambiente.

All’amministrazione comunale sono stati fatti notare i punti critici inerenti alla viabilità del quartiere per un miglioramento anche delle strade e la loro manutenzione.

Infine è stata posta la questione della scuola elementare nel quartiere Ragnola, piena di alunni con la conseguenza, però, di rinunciare all’aula multimediale. E’ stata posta la richiesta di un possibile ampliamento nella scuola di via Monte Ascensione oppure di creare un polo scolastico in via Mattei.

Riviera Oggi ha contattato il presidente del quartiere Ragnola, Giovanni Procacci, per un pensiero sull’assemblea svolta: “Sono rimasto abbastanza positivo. Sia per i toni con cui sono stati posti i problemi sia per la partecipazione. Il quartiere ha risposto bene nonostante Roma-Milan. L’amministrazione ha riconfermato attenzione per i quartieri, proseguendo il lavoro di ascolto effettuato anche dalla giunta precedente, e ci è stato riferito che in base alle risorse saranno compiuti interventi inerenti alle nostre richieste”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 112 volte, 1 oggi)