SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A San Benedetto del Tronto si è svolta la conferenza stampa, il 13 dicembre, per la presentazione della gara amichevole fra Italia-Serbia Under 19 in programma il 14 dicembre alle 14.30 allo stadio “Riviera delle Palme”, ingresso gratuito.

Un test importante per gli azzurrini, guidati dall’ex calciatore di Serie A Roberto Baronio.

A seguito del pareggio con la Svizzera del 15 novembre, hanno conquistato il primo posto nel girone di qualificazione ed il passaggio alla Fase Elite del Campionato Europeo di categoria.

In municipio sono giunti il capo delegazione Massimo Paganin, l’allenatore Roberto Baronio e il segretario Aldo Blessich.

In rappresentazione dell’amministrazione erano presenti il sindaco Pasqualino Piunti e l’assessore Pierluigi Tassotti. Per la Samb era in Comune il Direttore Generale Andrea Gianni.

Lo staff azzurro ha apprezzato l’accoglienza di San Benedetto e le strutture sportive messe a disposizione per gli allenamenti. Hanno spiegato l’importanza del test amichevole contro i pari età della Serbia: “Anche loro parteciperanno alla Fase Elite del Campionato Europeo di categoria e sono una squadra di tutto rispetto. Sarò importante confrontarci con loro”.

Il sindaco e l’assessore, nel ricordare che San Benedetto sta diventando una sorta di casa per gli azzurri ricordando il fresco precedente dell’Under 21 ad agosto in Riviera, hanno auspicato la presenza di pubblico allo stadio per l’amichevole poiché la Nazionale calcistica è un orgoglio per tutta la collettività e il match è anche una vetrina per la città.

Intanto a Nyon è stato effettuato il sorteggio (CLICCA QUI) per il girone degli azzurri per la Fase Elite: l’Italia affronterà Belgio, Svezia ed Eire.

Alla fine della conferenza lo staff Azzurro e l’amministrazione comunale si sono scambiati cortesemente dei doni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 566 volte, 1 oggi)