GROTTAMMARE – Clicca qui per leggere il Nuovo-regolamento-grottammarese-dellanno

A furor di popolo: così cambia il premio “Grottammarese dell’anno“. In base al nuovo regolamento chiunque potrà inviare segnalazioni al comitato organizzatore, documentando la proposta, entro il 25 dicembre.

 

Il Premio Grottammarese dell’Anno è stato istituito dall’associazione Lido degli Aranci e da Confcommercio della provincia di Ascoli Piceno nel 1999. E’ organizzato con il patrocinio della Città di Grottammare che siede con due esponenti (su 10) al tavolo della commissione giudicatrice, insieme ai promotori dell’iniziativa e a un rappresentante della Corale Sisto V.

Il nuovo regolamento conferma il presupposto originario del Premio, ovvero la residenza a Grottammare, integrandolo con alcune varianti: “Presupposto per l’attribuzione del titolo di “Grottammarese dell’anno” e del relativo premio – recita l’articolo 4 – è che il candidato sia nato o residente o domiciliato a Grottammare, oppure che sia coniuge o parente di primo grado (genitore o figlio) di cittadini residenti a Grottammare oppure che operi o abbia operato in modo continuativo per la comunità grottammarese o che tramite la propria attività in campo imprenditoriale, scientifico, nelle arti, nella professione, nello sport, nel tempo libero o nella presenza sociale abbia conseguito un livello tale di notorietà e rilevanza da essere vero promotore dell’immagine e del prestigio di Grottammare nell’Italia e nel mondo”.

Altra importante novità, è l’apertura verso candidature esterne al comitato organizzatore, finora unico proponente. Con il nuovo regolamento “possono essere presentate da qualunque cittadino che ritenga di voler proporre uno o più nominativi ritenuti meritevoli di attenzione, dandone motivata ragione (articolo 5)”. Le segnalazioni, infatti, dovranno essere puntuali e dettagliate: “La candidatura al premio dovrà specificare: la qualifica del proponente (dati anagrafici, indirizzo, indicazione di un valido documento di identità, specificandone tipo, numero e data di scadenza e riferimenti telefonici); la presentazione del candidato (dati anagrafici, indirizzo, riferimenti telefonici, curriculum vitae in cui si evidenzia l’attinenza con la tematica proposta per il premio ); la motivazione della proposta di candidatura al premio; la documentazione idonea ad avvalorare la candidatura (testimonianze, citazioni, articoli di giornale, filmati, lettere di encomio da parte di pubbliche autorità ed istituzioni, ecc.)”.

“Da molto tempo – affermano il sindaco Enrico Piergallini e l’ideatore del Premio e dirigente della  Confcommercio della provincia di Ascoli Piceno, Tullio Luciani – volevamo aggiornare il regolamento di uno dei premi più importanti della nostra Città. Abbiamo voluto ampliare lo spettro del Premio e soprattutto favorire la partecipazione dei cittadini, affinché anche loro possano aiutare la commissione nella scelta della persona giusta”.

Il regolamento, inoltre,  fissa al 13 dicembre di ogni anno la scadenza della presentazione delle candidature esterne, ma ragioni tecniche ammettono per questa edizione lo slittamento al 25 dicembre:

“Poiché l’elaborazione e l’approvazione del regolamento ha richiesto un po’ di tempo, pur essendo fissata al 13 dicembre la scadenza per le segnalazioni da parte dei cittadini, in via eccezionale, questo anno, la segreteria organizzativa accoglierà comunque le segnalazioni che perverranno entro il 25 dicembre”.

Le candidature dovranno pervenire alla segreteria organizzativa presso la sede dell’Associazione Lido degli Aranci (Viale Crucioli 12) o via email: ass.lidoaranci@libero.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 226 volte, 1 oggi)