ARIDITA’ 6 Poteva fare qualcosa di più in occasione del gol di Frediani, anche se il sinistro dell’esterno anconetano era molto ben calibrato.

DI FILIPPO 5 I problemi per la Samb arrivano tutti dalla sua fascia e non è un caso. Sul gol di Frediani lascia colpevolmente scorrere la palla quando poteva allungarne la traiettoria senza grandi difficoltà.

DI PASQUALE 6 Un primo tempo senza grossi errori anche se appoggia poco l’azione di Tortolano, che resta un po’ isolato. Un bel recupero su Samb. Bene nella ripresa.

BERARDOCCO 5,5 Fino all’infortunio di Bassano è stato il faro della Samb. Rientrato, forse per i postumi dell’incidente o forse perché gli avversari ne hanno capito le caratteristiche, il livello del suo gioco si è notevolmente ridotto. Chi lo affronta lo pressa costantemente anche con raddoppi di marcatura non consentendo alla formazione di Palladini di organizzare l’azione di centrocampo come nella prima parte del girone di andata.

RADI 6 La coppia centrale il suo compito lo fa come sempre abbastanza bene: Samb sa difendere bene il pallone ma fatica poi a bucare il muro centrale.

MORI 6 Buona la sua guardia e discreto anche il suo apporto in termini di impostazione di gioco.

MANCUSO 5 Non brilla eccessivamente sulla fascia e non trova gli inserimenti in profondità che ne hanno fatto il capocannoniere del campionato. Scompare nel finale di gara quando i compagni danno il massimo.

SABATINO 6 Sempre nel vivo dell’azione ma anche con molte imprecisioni e a volte un eccesso di fretta. Spreca ancora una volta da buona occasione. Nella ripresa tenta di prendere in mano la squadra e riesce comunque a trasmettere il suo agonismo, purtroppo senza esito.

SORRENTINO 6 Sembra aver superato la fase involutiva e gioca una partita nella quale riesce a far salire spesso la squadra e si fa notare per diversi anticipi nel gioco aereo. Finisce però spossato e negli ultimi minuti, quando servirebbe il massimo sforzo, s’appanna.

LULLI 6 Grande generosità anche se il centrocampo rossoblu privo delle geometrie di Berardocco non funziona più come prima, e anche la prestazione di Lulli ne risente.

TORTOLANO 5 Per lui discorso inverso, da diverse domeniche non è più il giocatore frizzante ammirato fino a poco fa. Non salta l’uomo e va rarissimamente sul fondo. Dalla sua ha un paio di conclusioni pericolose, una su punizione.

FIORETTI 5,5 Riesce ad entrare nel vivo dell’azione rossoblu, purtroppo non ha ancora assolto al compito per il quale è stato acquistato: segnare o almeno rendersi pericoloso. Gli riesce una sola volta, sfiora effettivamente il gol.

DI MASSIMO 6 Ha un buon approccio con la gara, prima come esterno sinistro, poi come rifinitore d’attacco.

PEZZOTTI  6 Suoi diversi cross, alcuni non precisi per la verità, e l’imbeccata per Fioretti terminata di un pelo sul fondo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.238 volte, 1 oggi)