SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Protesta il sindacat Ugl per la situazione del Pronto Soccorso all’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto: “Situazione ingestibile”, scrive Benito Rossi dell’Ugl Sanità Provinciale.
“La gestione del pronto soccorso diventa sistematicamente emergenza, così come la pessima gestione dei posti letto. Infermieri e oss sono stanchi di sopportare la stasi organizzativa: protocolli di lavoro serrati impongono l’uso massivo della radiologia, di consulenti ed esami di laboratorio. Finché le risposte degli esami richiesti non arrivano i pazienti stazionano in pronto soccorso , in osservazione temporanea e nei corridoi sopra le barelle. L’Osservazione temporanea, presa d’assalto, non è idonea a sopportare numeri elevati. La pessima gestione e la mancata disponibilità  di posti letto determinano ricadute negative sui cittadini, utenti e sul personale sanitario. Il pronto soccorso e la medicina d’urgenza non sono più idonei a sopportare gli alternanti maxi flussi di pazienti“.
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 268 volte, 1 oggi)