SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In Riviera, dal 4 a 10 dicembre, è andato in scena “Christmas in Europe”.

Un progetto che ha visto scambiare tradizioni, esperienze e conoscenze con ragazzi di 16 scuole alberghiere di Spagna, Portogallo, Belgio, Lussemburgo, Svezia, Lettonia, Repubblica Ceca, Slovenia, Croazia e Italia (rappresentata dagli Istituti alberghieri di Senigallia e Verona).

Un evento che ogni anno l’Aeht (l’Associazione Europea delle Scuole Alberghiere e Turistiche) organizza per far saggiare agli studenti europei del settore l’atmosfera del Natale vissuta in ciascun Paese attraverso prodotti eno-gastronomici, le tradizioni culturali e le conoscenze turistiche.

In questa edizione è stata la volta dell’Ipsaar “Buscemi” di San Benedetto del Tronto. La manifestazione ha registrato un notevole successo.

I giovani hanno avuto modo di confrontarsi con i coetanei per approfondire e potenziare la conoscenza delle lingue e per sviluppare nuovi percorsi di miglioramento lavorativo, sociale, culturale e turistico promuovendo così mobilità e scambi in una dimensione internazionale.

Il 5 dicembre si è tenuta la parata “Christmas Celebration” per le vie del centro cittadino guidata dalla Banda musicale “Città di Massignano”. Parata che è terminata nella Cattedrale “Madonna della Marina” per un concerto di corali picene. Precedentemente gli stand dei partecipanti si sono aperti presso la sala Smeraldo dell’Hotel Calabresi.

Il 6 dicembre si è tenuta un’esposizione dei vari prodotti aperta alla cittadinanza e l’8 dicembre si sono tenute visite guidate ad Offida (con pranzo presso Vinea) e ad Ascoli Piceno (con cena tipica nella sede dei Sestieri).

Il 9 dicembre c’è stato spazio per una rappresentazione teatrale all’Auditorium Tebaldini e in serata si è tenuto all’Albeghiero il Gala di chiusura. Erano presenti gli organizzatori dell’evento, i dirigenti e i docenti dell’Ipsaar e autorità del territorio tra cui il sindaco di San Benedetto del Tronto, Pasqualino Piunti.

Una buonissima cena di pesce condita da ottimo vino, musica e intrattenimento per chiudere in bellezza un’iniziativa lodevole che ha soddisfatto tutti i partecipanti.

Gli ospiti sono rimasti ben impressionati dall’accoglienza sambenedettese definendola a cinque stelle. Il sindaco Piunti ha voluto “omaggiare” la platea cantando Nuttate de Lune, canzone simbolo di San Benedetto e un’altra canzone dialettale.

A fine cena si è verificato il passaggio di consegne tra San Benedetto e Fatima (Portogallo), prossima sede dell’evento, con lo scambio della bandiera dell’Aeht.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 200 volte, 1 oggi)