PORTO SANT’ELPIDIO – Operazione contro la criminalità negli ultimi giorni. I carabinieri di Porto Sant’Elpidio hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un 78enne del luogo, pensionato, per atti persecutori, truffa, e violenza sessuale nei confronti di una 33enne.

L’uomo, conosciuto per caso dalla vittima nei primi mesi del 2016, si era mostrato disponibile ad aiutare la donna a risolvere i suoi problemi sentimentali con il suo ex fidanzato. Si era finto un medico e massaggiatore e aveva detto alla vittima che era affetta da una grave malattia ma non era vero. Gli aveva spillato circa 2 mila euro e la sottoponeva ogni giorno nella sua abitazione a massaggi e palpeggiamenti nelle parte intime e anche ad atti sconci. La donna solo alcuni mesi dopo si era accorta che l’uomo faceva il tutto solo per approfittarne e aveva deciso d’interrompere il “rapporto” denunciando il fatto ai carabinieri.

Dopo varie indagini e anche attraverso filmati, i militari hanno documentato la prostazione psicologica indotta nella donna a seguito delle minacce del pensionato. L’uomo è stato prima denunciato e poi per evitare altre forme di persecuzione è stato deciso l’arresto disposto poi in domiciliari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.432 volte, 1 oggi)