TERAMO – Operazione contro la criminalità nel pomeriggio del 6 dicembre. Nei pressi del Centro Commerciale Gran Sasso di Teramo, agenti della Squadra Mobile dopo aver intercettato una vettura sospetta con tre persone a bordo hanno proceduto al loro controllo.

E’ stato così accertato che i soggetti, poco prima, si erano resi responsabili di furto aggravato di numerosi capi di vestiario, di particolare valore economico,  presso tre distinti esercizi del  centro commerciale.

Sono stati quindi tratti in arresto e messi a disposizione della Procura della Repubblica per la successiva convalida della misura restrittiva.

I tre, di nazionalità romena e di giovane età (D.G.M. di anni 27, A.F. di anni 28 e G.N. di anni 31) senza fissa dimora, a mezzo di un borsone “schermato” al fine di eludere i controlli antitaccheggio, erano entrati nei negozi all’insegna “H&M”, “Decathlon” e “Terranova”,  e a più riprese  avevano sottratto dagli scaffali piumini ed altri capi di abbigliamento per un numero di circa 30 pezzi ed un valore di oltre 3 mila euro, senza che nessuno se ne accorgesse.

I poliziotti hanno poi accertato che sempre il 6 dicembre i tre si erano resi responsabili di altri furti all’interno del Centro Commerciale “L’Aquilone” di L’Aquila,  sottraendo altri capi di abbigliamento. La merce recuperata sarà restituita ai titolari dei negozi.

Proseguono le indagini per verificare il coinvolgimento dei soggetti arrestati in altri furti commessi nei paraggi anche attraverso la visione delle immagini acquisite da parte del personale che procede alle ulteriori attività d’indagine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 536 volte, 1 oggi)