SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Guai per un locale di San Benedetto del Tronto. Nell’albo pretorio è stata diramata una nota nella quale è stata accertata la violazione di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande possono essere esercitate per l’anno 2016 nel periodo compreso da 6 marzo al 5 ottobre.

Era aperto, oltre la data prescritta al pubblico, e l’attività di somministrazione era in pieno svolgimento vista la presenza all’interno del ristorante di numerose persone sedute ai tavoli intente a consumare i pasti serviti dai camerieri.

E’ stata ordinata la cessazione immediata dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande con decorrenza dal giorno della notificazione del presente provvedimento, in quanto esercitata senza essere in possesso del prescritto titolo.

Nell’ordinanza “si dà atto che l’inottemperanza all’ordine di cessazione dell’attività costituisce reato punito ai sensi dell’art. 650 del codice penale e che i provvedimenti eventualmente necessari per l’esecuzione coattiva d’ufficio saranno adottati con le modalità previste”.

La Polizia Municipale è incaricata della vigilanza per l’esecuzione del presente provvedimento.

(Letto 1.298 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.298 volte, 1 oggi)