SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Punto sulla situazione balneare da parte dell’associazione Itb Italia che mercoledì 7 dicembre ha organizzato il tradizionale incontro di fine anno. “Tutti gli imprenditori balneari sono in attesa di sapere quale sarà il destino delle migliaia di imprese balneari italiane – scrive l’Itb – e per questo abbiamo organizzato un convegno dal titolo: Che c’entriamo noi con la Bolkestein?” dal nome della Direttiva Europea che minaccia da tempo di mandare all’asta tutte le concessioni demaniali. L’evento avrà inizio alle ore 16,30 nella Sala Consiliare di San Benedetto.

“Purtroppo negli ultimi mesi, anche a causa del totale impegno per il referendum costituzionale, il Governo Renzi ha continuamente rinviato la decisione su questo tema; questo ha anche portato ad una mobilitazione da parte di varie regioni italiane, tra cui anche le Marche, le quali in ordine sparso hanno iniziato a discutere e approvare provvedimenti regionali sulla materia, subito però impugnati da parte del Governo. A ciò va aggiunta anche la recente sentenza della Corte di Giustizia Europea che ha rimescolato ulteriormente le carte e messo in dubbio alcuni punti inizialmente previsti nella bozza i riforma su cui stavano lavorando i vari ministeri” si legge nella nota.

“Per questo è importante essere presenti e propositivi” dichiara il Presidente dell’Itb Italia Giuseppe Ricci “come abbiamo, nel nostro piccolo, sempre provato a fare. Come nostra consuetudine al convegno abbiamo invitato i rappresentanti politici e tecnici di tutti i partiti al fine di ricordare ancora una volta, quali sono da sempre le nostre proposte per risolvere la questione, e che abbiamo sempre sostenuto attraverso i nostri documenti, che abbiamo già da tempo consegnato e diffuso”.

“Noi non abbiamo mai cercato soluzioni posticce o di comodo” continua Ricci, “fatte di presunti risarcimenti, proroghe fittizie e rimodulazioni delle durate, che non garantiscono nessuno, se non certi affaristi e carrozzoni. Noi chiediamo solo di poter continuare a fare il nostro lavoro, e mi auguro che tutta la categoria sia compatta per dare un segnale di forza e unità”.

Il convegno vedrà la presenza di politici, amministratori, tecnici del settore e rappresentanze balneari provenienti da altre località della penisola. A seguire, a partire dalle ore 20:00, non mancherà la consueta cena sociale a base di prodotti tipici 
locali che si svolgerà presso lo Chalet-Ristorante Da Federico, durante la quale verranno anche consegnati gli ormai classici riconoscimenti “La Storia Siamo Noi” per i balneari che più si sono distinti, ai tecnici che hanno collaborato fattivamente con l’Itb Italia, e per coloro che più sono stati vicini alla categoria.

Sarà dunque un importante occasione per dimostrare l’importanza e la vitalità del settore turistico balneare e per ribadire la tipicità tutta italiana delle piccole imprese che da sempre caratterizzano le nostre spiagge. Un made in italy che deve essere salvaguardato.

Programma della giornata:

ore 16:30 – inizio convegno in Sala Consiliare – Relazione Presidente

ore 16:45 – saluto sindaco Piunti
ore 17:00 – intervento Cristiano Tomei – Coordinatore Nazionale CNA Balneatori
ore 17:30 – interventi tecnici – avvocati – amministratori – politici, ecc..
ore 19:00 – Conclusioni
ore 20:00 – inizio cena presso Ristorante Da Federico
ore 22:00 – grande festeggiamento per la vittoria del NO… e consegna dei premi “La Storia siamo NOI”…
ore 23:00 – grande tombolata ITB
ore 24:00 – gran finale!
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 161 volte, 1 oggi)