GROTTAMMARE – Saranno finanziati dalla Regione Marche i prossimi lavori contro l’erosione marina del tratto nord della città. L’ente ha destinato al comune di Grottammare 78571,17 euro per il rafforzamento della scogliera posta a protezione della pista ciclopedonale Grottammare – Cupra Marittima. L’intervento, già progettato dai tecnici dell’area Gestione del territorio e approvato dalla Regione il 29 novembre scorso, è al vaglio di Rfi (Reti Ferroviarie Italiane) per le autorizzazioni necessarie alla sua esecuzione, giacché l’opera ricade in un tratto di competenza dell’ente ferroviario.

I lavori sono stati programmati per la primavera del 2017 e costituiscono la prosecuzione dell’intervento già realizzato all’inizio dell’estate, lungo la pista ciclopedonale. In tal caso, le opere prenderanno in considerazione 63 metri di costa circa, a partire dal monumento al 43° Parallelo, in direzione nord.

L’erosione della costa a nord dell’abitato cittadino costituisce un delicato problema che, a detta degli esperti, potrebbe risolversi con un intervento di rafforzamento straordinario sulle quattro scogliere emerse, prospicienti la passeggiata; opere già progettate dall’ufficio tecnico comunale ma in attesa di finanziamento regionale. Va ricordato che le condizioni della pista hanno già richiamato l’attenzione e il parziale intervento di RFI, quando, tra il febbraio e il marzo del 2015 il mare in burrasca iniziava a lambire il rilevato ferroviario.

L’attuale contributo regionale ha già trovato posto nel bilancio comunale: era una delle voci presenti nella variazione approvata durante l’ultimo consiglio comunale, per un importo di 24.553,50 euro, ricadenti nell’anno 2016 e 54.017,67 euro nell’anno 2017.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 239 volte, 1 oggi)