ANCONA – “Dovranno essere superati i campanilismi. Ormai siamo dentro una competizione tra il sistema Italia e l’Europa. Il prossimo passaggio è diventare ambasciatori della blue economy”.

Così il presidente dell’Autorità portuale di Ancona Rodolfo Giampieri in una conferenza stampa, riportata dall’Ansa, all’indomani della nomina a presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Centrale da parte del ministro Graziano Delrio.

“Oggi – si legge nelle parole rilasciate dall’Ansa – nasce un soggetto nuovo. Sei i porti che dialogheranno insieme: Pesaro, Falconara, Ancona, San Benedetto del Tronto, Pescara e Ortona. Sono 215 chilometri di costa punto mare-mare. Agiremo nell’interesse generale, che è quello della crescita dello sviluppo economico e dell’occupazione”.

“Una bella sfida essere ‘al centro’ – le parole riportate dall’Ansa dell’assessore al Porto Ida Simonella -, se penso che che solo due anni fa c’era il rischio di essere accorpati con Ravenna. Ora possiamo giocare il ruolo di capitale in questa Macroregione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)