NERETO – I carabinieri della stazione di Nereto, nel corso di mirati servizi finalizzati a contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti, disposti dalla compagnia  di Alba Adriatica – diretta dal maggiore Emanuele Mazzotta – hanno identificato e segnalato in stato di libertà G.S, 30enne del posto, responsabile del reato di coltivazione e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, al termine di specifica attività investigativa e successiva perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto e sequestrato all’interno della cantina dell’appartamento del giovane  8 piante di “cannabis indica” di varie altezze, bilancino elettronico e materiale  per il confezionamento.

Sono in corso accertamenti per risalire ad un eventuale giro di clienti, probabilmente, tutti della zona. Per il 30enne è scattata la denuncia.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 253 volte, 1 oggi)