TORTORETO – Evade dai domicilari per rubare citofoni, ma viene scoperto e arrestato. Si sono aperte nuovamente le porte del carcere di Castrogno per Fabio Coccia, 53enne del posto, che stava scontando una pena definitiva ai domiciliari.

L’uomo, nonostante la restrizione, si era allontanato da casa ed è stato notato mentre, con attrezzi da elettricista, stava smontando un videocitofono, del valore di 500 euro, in un condominio del centro cittadino.

A seguito della segnalazione fatta ai carabinieri della locale stazione, i militari sono riusciti in breve tempo a risalire al 53enne.  Per lui si sono aperte nuovamente le porte del carcere teramano di Castrogno, come disposto dall’autorità giudiziaria.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 238 volte, 2 oggi)