SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riceviamo e pubblichiamo una nota di Sinistra Italiana a San Benedetto.

Le recenti dichiarazioni, rese in sede di commissione consiliare urbanistica (e quindi in una sede istituzionale) dal Sindaco Piunti lasciano francamente sconcertati.

Oltre ad affermare che non c’è alcuna intenzione di fare un nuovo Prg, che quindi verrà sostituito da varianti all’attuale piano, il Sindaco ha affermato che è intenzione dell’amministrazione comunale rispolverare e riesaminare tutti gli strumenti urbanistici del passato, compresi addirittura i Prusst di perazzoliana memoria. Sui Poru, poi, affermazioni del tutto generiche e fumose, e richiami a non meglio precisati equilibri da cercare con i privati proprietari.

Appare chiaro che l’amministrazione Piunti non ha una politica sull’urbanistica. Ciò che preoccupa di più è però che appare altrettanto chiara la volontà del Sindaco nonostante il mantenimento della delega, di “appaltare”, per così dire, le scelte urbanistiche alla Commissione Consiliare competente, ritenendo, con tutta probabilità, di poter mettere in atto, con più facilità, in quella sede, trasversalismi, lobbismi ed inciuci vari.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 233 volte, 2 oggi)