SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con il motto “tenere viva la memoria di chi ha donato la vita in difesa dei diritti e dell’incolumità dei cittadini” si celebrerà nel prossimo fine settimana il ventennale dall’inaugurazione del monumento a Salvo d’Acquisto. L’opera dello scultore Francesco Santori campeggia infatti alla rotonda di Porto d’Ascoli intitolata al vicebrigadiere medaglia d’oro al valor militare dal novembre 1996.

L’iniziativa è dell’Associazione Nazionale Carabinieri – Sezione di San Benedetto del Tronto con il sostegno dell’Amministrazione comunale.

Il programma si aprirà sabato 26 novembre alla scuola media “Cappella” dove alle 10 è in programma un incontro con gli studenti e gli insegnanti delle terze classi. Relazioneranno l’archivista del Comune Giuseppe Merlini sui personaggi che hanno dato la vita per l’Italia a cui sono intitolate vie della città, l’autore della scultura Francesco Lucidi che ne spiegherà il significato e il maggiore Pompeo Quagliozzi, Comandante della Compagnia Carabinieri di San Benedetto del Tronto, che traccerà un profilo della figura del vicebrigadiere Salvo D’acquisto.

Domenica 27 novembre, alla rotonda D’Acquisto,saranno deposte corone al monumento e alle targhe dei caduti a cui sono intitolate le vie adiacenti, l’appuntato Ciriaco Carru e il carabiniere Walter Frau. Dopo gli interventi delle autorità, sarà celebrata nella Chiesa del Cristo Re la messa in occasione della ricorrenza della “Virgo Fidelis”, patrona dell’Arma.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)