GROTTAMMARE – Episodio criminale nella tarda serata del 22 novembre. Ad Offida tre uomini avevano compiuto dei furti in due abitazioni. I carabinieri avevano ricevuto segnalazioni a riguardo e attendevano l’arrivo dei malviventi, a bordo di una Seat Ibiza, con un posto di blocco sulla Valtesino.

L’auto però non si è fermata all’Alt ed è iniziato un rocambolesco inseguimento terminato nei pressi della piscina comunale grottammarese.

In due sono riusciti a fuggire a piedi nelle campagne circostanti mentre un terzo, un albanese di 22 anni residente a San Benedetto del Tronto, è stato arrestato non con poca fatica. E’ stato condotto nel carcere di Marino del Tronto.

All’interno dell’auto abbandonata è stata rinvenuta la refurtiva: oro e due computer portatili già restituiti ai proprietari.

Sono in corso le ricerche per individuare i due malviventi scappati.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)