PARMA – Situazione calda in queste ore a Parma, almeno sul versante calcistico. La società ducale infatti, avversaria della Samb nel Girone B di Lega Pro, ha deciso di sollevare dai loro incarichi Lorenzo Minotti e Luigi Apolloni, Dt e allenatore dei gialloblu. Assieme a loro fanno le valigie anche il Ds Andrea Galassi e Nevio Scala, che si è dimesso dalla carica di presidente.

Il “fuori tutto” deciso dalla società è presumibilmente figlio dei risultati deludenti della squadra. Partito per “ammazzare” il campionato infatti, il Parma ha trovato sulla sua strada più di uno scoglio e il 4 a 1 subito in casa contro il Padova che ha fatto scivolare i crociati al 7° posto, seppur a 4 punti dal Venezia capofila, dev’essere stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Vaso che adesso potrebbe essere preso in mano dall’ex Hernan Crespo, oltre 70 gol in carriera col Parma e allenatore delle giovanili emiliane un paio di stagioni fa, prima dell’esperienza, non troppo felice della scorsa stagione a Modena.

Tra i papabili per la panchina del Parma, secondo la Gazzetta dello Sport, ci sarebbe anche Delio Rossi. Nel caso in cui gli emiliani dovessero scegliere il tecnico riminese il prossimo Parma-Samb avrebbe qualche piccolo aspetto “Amarcord” con Rossi che nella stagione 1996-97 fu allenatore di Ottavio Palladini al Pescara. Insieme i due arrivarono al sesto posto in serie B con gli abruzzesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 443 volte, 1 oggi)