SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Archivio Storico del Comune di San Benedetto del Tronto, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Amici del Paese Alto” e il Comitato di Quartiere del Paese Alto, il prossimo 27 novembre alle ore 17, presso la Sala della Poesia di Palazzo Piacentini (via del Consolato 14 – Paese Alto), ha organizzato un incontro pubblico con ingresso libero dal titolo “Sotto le bombe” in occasione dell’anniversario del bombardamento aereo del 27 novembre 1943, a causa del quale gran parte del vecchio incasato del “Paese Alto” venne distrutto arrecando morte e distruzione.

Nell’occasione verrà presentata una mostra storico – documentale, allestita sempre a Palazzo Piacentini, relativa ai bombardamenti della seconda guerra mondiale che inevitabilmente hanno prodotto una serie di conseguenze, non ultima la trasformazione del paesaggio urbano. Nell’occasione sarà inoltre presentata una ricerca effettuata sulla base della documentazione prodotta dalle forze alleate presso l’archivio statunitense “Air Force Historical Research Agency” e quello londinese “The National Archives”. A seguire, si svolgerà un percorso di trekking urbano attraverso le vie del “Paese Alto” che illustrerà dal vivo le trasformazioni subite negli anni e a seguito dei bombardamenti dell’ultima guerra.  La mostra rimarrà aperta fino al 15 gennaio 2017 nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 18,30.

L’iniziativa rientra in quelle promosse dal Comune in adesione al “Grand Tour Cultura”, iniziativa promossa da MAB Marche (coordinamento marchigiano tra Musei, Archivi e Biblioteche) e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Marche e che quest’anno ha per tema “I paesaggi culturali fra quotidianità, socialità e calamità. Recuperare la Memoria per ricostruire il futuro” .

Il “Grand Tour Cultura” vuole coinvolgere le istituzioni culturali marchigiane per valorizzare le testimonianze di civiltà e di culture che ancor oggi hanno un valore storico, scientifico e letterario. Musei, archivi e biblioteche svolgono infatti un ruolo impegnativo perché contribuiscono a conservare e valorizzare la memoria dei nostri luoghi e a stabilire nuovi e duraturi rapporti attraverso un dialogo continuo tra territori e istituti, proponendo suggestioni, percorsi e stimoli che facciano percepire quanto gli istituti culturali siano da sempre luoghi attivi nella tutela e nella valorizzazione della documentazione dei paesaggi culturali, anche in funzione delle profonde trasformazioni dovute a catastrofi.

Per informazioni  0735.585352 – 0735.794588 HYPERLINK “http://www.museodelmaresbt.it” \t “_blank” www.museodelmaresbt.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 362 volte, 1 oggi)